Proteggere la salute dei pazienti proteggendo i dispositivi mobili usati per la telemedicina

Telemedicina. Sapete di cosa si tratta? Attualmente sempre più persone si stanno interessando alla telemedicina, a seguito delle disposizioni di autoisolamento recentemente implementate nella Bay Area per ostacolare la diffusione del coronavirus e della chiusura dei servizi non essenziali, tra cui l'annullamento delle visite mediche non urgenti. Ma cosa si intende per telemedicina o "medicina elettronica"? È un po' come andare dal medico senza recarsi fisicamente nel suo ambulatorio ed avere un contatto fisico con lui. Gli esami medici e le consulenze vengono effettuati usando un dispositivo mobile, come un iPad o un tablet Android, e strumenti per le videoconferenze o altri strumenti di comunicazione tramite Internet. Per i pazienti, significa poter essere visitati, diagnosticati e curati interattivamente dal comfort della propria casa. Il medico o qualsiasi altro fornitore di servizi sanitari può monitorare le condizioni del paziente da remoto raccogliendo i dati sanitari essenziali. Il medico può quindi prescrivere qualsiasi farmaco, inoltrando la richiesta alla farmacia locale, e organizzarne successivamente il ritiro o la consegna per corriere o posta. È possibile anche programmare appuntamenti per le visite di controllo.

Le soluzioni di MobileIron, MobileIron Unified Endpoint Management (UEM), MobileIron Access e MobileIron Threat Defense, possono essere usati per eseguire il provisioning di questi dispositivi mobili per la telemedicina in assoluta sicurezza tramite l'attivazione di sistemi di autenticazione multifattore (MFA) efficaci e semplici, come biometrie con scansione in tempo reale o chiavi di sicurezza per l'accesso ai dispositivi, l'installazione delle sole app di comunicazione con chiosco medico richieste e l'abilitazione della crittografia a livello di dispositivo per la protezione dei dati a riposo. Il dispositivo mobile può essere configurato per collegarsi solo a reti wireless sicure note o a un Access Point Name (APN) privato.

È anche possibile installare e configurare un client VPN accessibile da remoto, come MobileIron Tunnel per VPN per-app, on-demand o sempre attivo che protegga i dati in transito mentre il dispositivo comunica con il paziente e qualsiasi risorsa esterna per garantire il trattamento di qualsiasi malattia. MobileIron Access può fornire l'accesso condizionale a risorse sanitarie sia on-premise (in ospedale) che nel cloud (SaaS), nonché permettere l'archiviazione delle cartelle cliniche per limitarne l'accesso. MobileIron Threat Defense permette anche di verificare che non ci siano app vulnerabili o malevole sul dispositivo mobile, nonché minacce a livello di dispositivo e di rete, oltre a fornire una protezione anti-phishing. Tutto ciò viene effettuato in maniera completamente conforme alle normative HIPAA.

Per saperne di più, leggete il case study che illustra come l'Oxford Health NHS Foundation Trust ha implementato la piattaforma MobileIron UEM. L'uso della piattaforma ha permesso al Trust di ridurre i costi e migliorare l'efficienza, nonché di ottenere un risparmio pari a 1 milione di sterline all'anno. I medici dell'organizzazione possono ora accedere a iPad protetti per offrire sessioni di consulenza a distanza tramite video chat, prendere appunti durante le visite dei pazienti, ricevere consigli su argomenti sensibili e usare registrazioni video per migliorare la qualità dell'assistenza fornita.

James Saturnio

Senior Solutions Architect at MobileIron

About the author

James Saturnio is a Senior Solutions Architect for the Technical Marketing Engineering team at MobileIron. He immerses himself in all things cybersecurity with equal parts mobility and IoT technologies. He has been with MobileIron for 5 years. Previously, he worked at Cisco Systems for 19 years where he started out as a Technical Assistance Center (TAC) engineer, then a software engineer, and as a Technical Leader in the Security Technology and Internet of Things (IoT) business units. He was the main architect for the IoT security framework that is still being used today by Cisco’s IoT customers.